A settembre, 13 Palestinesi uccisi, 170 feriti, 380 arrestati dalle forze di occupazione

PIC e Quds Press. Nel mese di settembre, le forze israeliane hanno ucciso 13 Palestinesi, compresi tre ragazzini, e ne hanno feriti altri 170, in Cisgiordania, a Gerusalemme e nella Striscia di Gaza. Dieci delle vittime sono state uccise a sangue freddo ai check-point.

I dati sono stati diffusi dal centro studi e documentazione “Abdullah Hurani”.

I soldati israeliani hanno arrestato 380 cittadini, la maggior parte dei quali ragazzini.

Nello stesso mese, l’espansione coloniale israeliana è aumentata: sono state annunciate altre 1000 unità abitative. Anche la demolizione di case è proseguita, con 17 abitazioni e 44 strutture agricole, industriali, commerciali ed educative palestinesi distrutte a Gerusalemme Est e in Cisgiordania.

© Agenzia stampa Infopal
E’ permessa la riproduzione previa citazione della fonte “Agenzia stampa Infopal – http://www.infopal.it”http://www.infopal.it/87135-2/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...