Con l’estate arriva la puntuale provocazione del coisp

murales-carlo-giuliani

Ormai è un’abitudine quella del sindacatino di Polizia “Coisp”, di lanciare la consueta provocazione in occasione dell’anniversario delle tragiche giornate  del luglio 2001 a Genova.

Nel preannunciare anche quest’anno la volontà di tenere un presidio a Piazza Alimonda il 20 luglio, Massimo Grassi, segretario del Coisp genovese, annuncia, niente che poco di meno che, per l’occasione sarà presente anche Mario Placanica, il carabiniere che materialmente esplose il colpo mortale a Carlo Giuliani.

In una dichiarazione rilasciata alle agenzie di stampa Grassi dichiara:

Quest’anno, come già anticipato alle autorità competenti attraverso le procedure previste dalla legge italiana, ossia Comune, Prefettura e Questura, saremo in Piazza Alimonda il teatro principale del tragico evento che il 20 luglio del 2001 segnò per sempre il destino di due famiglie ossia quella del povero Carlo Giuliani e quella di Mario Placanica. Per questo motivo, nella ricorrenza di quei tragici accadimenti, l’ormai tristemente famosa Piazza, che non può essere ad uso e consumo di solo una parte interessata, vedrà la presenza del Coisp che accompagnerà il ritorno in Liguria di Mario Placanica, l’ex carabiniere che per legittima difesa sparò a Carlo Giuliani ponendo purtroppo in maniera tragica fine alla sua giovane vita”. “Per questo – conclude il Coisp di Genova – il 20 luglio vi aspettiamo numerosi per un incontro che possa essere di civile e costruttivo confronto al fine di pervenire finalmente ad una ricostruzione dei fatti che non sia solamente faziosa e contro, sempre e comunque, a chi in quel tragico giorno cercò solamente di far rispettare la legge nonché l’ordine e la sicurezza pubblica”.

Da parte nostra crediamo che questa ennessima provocazione rappresenti un motivo in più per partecipare in tanti alle manifestazioni “Per non dimentiCARLO”, in programma a Genova .

Noi non abbiamo dimenticato Genova 2001. Le cariche violentissime e gli abusi di potere per le strade,  Piazza Alimonda e l’omicidio di Carlo Giuliani da parte di un Placanica, la mattanza nella scuola Diaz, le finte molotov messe a posta dalla Polizia per giustificare la brutalità dell’intervento, le torture e gli abusi nella caserma di Bolzaneto. Per questo riteniamo una vera provocazione, che ha dell’incredibile, l’indizione di un presidio, proprio a Piazza Alimonda con l’annunciata presenza di Placanica.

Con l’estate arriva la puntuale provocazione del Coisp

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...