17 dicembre 1819: Simon Bolivar costituisce la Grande Colombia

boliv401

Simon Bolivar viene ricordato come Libertador, liberatore del Nord del Sudamerica.

Discendente da una famiglia di origine basca stabilitasi nel Venezuela, fu seguace di Rousseau e nel 1799 si trasferì in Spagna per la formazione militare.

Durante un viaggio per l’Europa decise di dedicare tutta la sua vita alla liberazione della propria terra adottiva.

Gli svariati fallimenti della seconda Repubblica Venezuelana portarono Bolívar a riflettere su quale fosse la via migliore per ottenere l’indipendenza definitiva dagli spagnoli.

Giunse così alla conclusione che occorresse non solo sconfiggerli completamente per impedire loro di intraprendere azioni di riconquista, ma anche unificare gli sforzi e le spinte indipendentiste.

Bolivar pensò che una garanzia d’indipendenza duratura potesse essere ottenuta tramite la costituzione di un’unica grande Repubblica sudamericana, in grado di scoraggiare sul nascere qualsiasi intenzione di conquista da parte delle potenze imperiali.

Nel 1816, quindi, Bolívar sbarcò nell’isola di Margarita e preparò la campagna di liberazione del continente. Nel corso di un anno, grazie anche all’aiuto di Mariño, Monagas, Páez, Piar, Urdaneta, ottenne una serie di vittorie. Liberò infine Guayana e Nuova Granada e proclamò la fondazione della Grande Colombia ad Angostura il 17 dicembre 1819.

Nei primi anni della sua esistenza, la Grande Colombia contribuì a completare il processo di liberazione di altre province dell’America meridionale.

A Cúcuta il 30 agosto 1821 fu formalizzata la costituzione del nuovo stato, che poté annettere Panamá, Quito e Venezuela; il Congresso di Cúcuta stabilì la capitale a Bogotá.

A Bolívar però non bastava, lui sognava di unire l’intero Sudamerica ispanico.

Nonostante la nascita di una prima grande Repubblica, però, al termine della guerra di liberazione l’obiettivo fallì; altri uomini di stato, sia locali sia sudamericani in genere, s’intromisero nei progetti iniziali, nessuno di loro condivideva le aspirazioni del Libertador.

Frustrato, Bolivar abbandonò il progetto di unificazione e rassegnò le dimissioni da presidente della Grande Colombia il 4 maggio 1830.

Con la celebre frase “Ho arato il mare” , Simon  Bolivar sì ritirò.

http://www.infoaut.org/index.php/blog/storia-di-classe/item/3524-17-dicembre-1819-simon-bolivar-costituisce-la-grande-colombia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...